Valutazione dei Rischi

Conoscere e prevenire i rischi nella propria azienda

Cos'è?

La normativa vigente in materia di sicurezza prevede che il datore di lavoro rediga il Documento di Valutazione dei Rischi (DVR). In esso debbono essere identificati e valutati tutti i rischi connessi all’attività dell’organizzazione e le possibili interferenze tra di essi, compresi i rischi cui sono esposti particolari tipi di lavoratori (ad esempio le donne in stato di gravidanza) e quelli correlati allo stress da lavoro (art 28 d.lgs. 81/08). Esso deve contenere, oltre alla valutazione di tutti i rischi, tutte le misure di prevenzione e protezione adottate per ridurre l’entità dei rischi stessi e tutte le informazioni necessarie alla gestione organica della sicurezza in azienda. La valutazione dei rischi specifici deve essere eseguita secondo i parametri fissati dal decreto.
Il DVR costituisce la base dell organizzazione di un’azienda sicura, nonché la documentazione fondamentale per comprovare il rispetto delle norme di sicurezza da parte dell’azienda.


Perché?

La stesura del DVR è obbligatoria per ciascun datore di lavoro. La preparazione di questo documento può risultare complessa, specialmente in alcune tipologie di organizzazioni, nel contempo la sua completezza e rispondenza ai criteri legislativi sono fondamentali per provare il rispetto degli standard da parte dell’organizzazione. Un DVR curato e “ben fatto” non rappresenta soltanto l’adempimento di un’imposizione legislativa, ma può diventare un efficace strumento di gestione dell’azienda, migliorandone la produttività e riducendo sensibilmente l’incidenza di infortuni.